Close
Skip to content
Marina Pirovano

Marina Pirovano (nata a Oggiono il 30 luglio 1982) si è diplomata presso il Liceo Classico Alessandro Manzoni di Lecco nel 2001 ed ha poi conseguito nel 2004 la Laurea Triennale in Scienze Giuridiche, con pieni voti e lode, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria di Como, con tesi di laurea in Istituzioni di Diritto Romano dal titolo “Il quanti ea res est in Ulpiano”.
Nel 2006, ha conseguito altresì la Laurea Specialistica in Giurisprudenza, sempre con pieni voti e lode, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria di Como, con tesi in Diritto Civile dal titolo “Il dolo come vizio del consenso”.

Successivamente, ha svolto la pratica forense e, dopo aver superato in data 12 ottobre 2009, l’esame di abilitazione al primo tentativo presso la Corte d’Appello di Milano, è iscritta all’Albo degli Avvocati presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecco.

E’ in Campa Avvocati dal 2006, prima come praticante e poi come Avvocato.

Nella suddivisione delle competenze all’interno dello Studio, si occupa principalmente – sia in ambito giudiziale che stragiudiziale – di diritto civile; diritto commerciale e societario; gestione di operazioni societarie straordinarie; organizzazione della struttura di distribuzione del rischio sul lavoro in azienda con redazione delle deleghe di funzione ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008; redazione di Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/2001, con assistenza anche alle attività dell’Organismo di Vigilanza; diritto fallimentare con gestione delle crisi di impresa; oltre che di diritto amministrativo, con consulenza in favore di enti pubblici e di società a partecipazione pubblica, in particolare in materia urbanistica, di appalti pubblici, di anti-corruzione ai sensi della Legge n. 190/2012 e trasparenza.

Dal 2006, è assistente alle cattedre di Diritto Civile e di Istituzioni di Diritto Privato presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria di Como, con supporto allo svolgimento dell’attività seminariale e partecipazione alle commissioni degli esami di profitto.
Dal 2012, è altresì assistente alla cattedra di Istituzioni di Diritto Privato I e, dal 2014, alla cattedra di Istituzioni di Diritto Privato II presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Statale di Milano, con partecipazione alle commissioni degli esami di profitto.

Ha pubblicato i seguenti lavori nell’area di competenza:
“Concorso di colpa del creditore danneggiato e danno non patrimoniale” – commento alla sentenza della Cassazione Civile Sez. III del 10 novembre 2009 n. 2373, in I Contratti n. 5/2010.
“Rilevabilità d’ufficio della nullità e domanda di risoluzione” – commento alla sentenza della Cassazione Civile Sez. III del 7 febbraio 2011 n. 2956, in I Contratti n. 7/2011.
“Sul requisito della forma scritta per i contratti bancari: la posizione di dottrina e giurisprudenza” – commento alla sentenza del Tribunale di Reggio Emilia del 14 maggio 2013, in Il Corriere Giuridico n. 1/2014.

Ruolo: Avvocato
Lingue: Italiano, Francese